Comité Popular por Nuestros Territorios – FRENTE A HABITAT III

Italiano

Appello al Forum Sociale della Resistenza Popolare ad Habitat III

Il Comitato Popolare per i Nostri Territori chiede alla società di costituire il Foro Sociale in opposizione  a Habitat III con la partecipazione di tutte le organizzazioni interessate a unirsi a tale invito, raccogliendo l’eredità di altri Fori Sociali realizzati prima dei grandi eventi ufficiali dell’ONU-Habitat, come il Foro Sociale Urbano Alternativo e Popolare di Medellín (aprile 2014) o il Forum Sociale Urbano di Napoli (settembre 2012) e le Assemblee Mondiali degli Abitanti del 2013 e 2015 di Tunisi.

Firma l’Appello!

La città di Quito, capitale della Repubblica dell’Ecuador situata nella parte centro nord della Sierra Ecuadoriana, ad un’altitudine media di 2.850 metri sul livello del mare (9.350 piedi) sarà la sede della conferenza ONU “Habitat III” dal 17 al 20 ottobre 2016.

In Ecuador, paese che si trova nella parte nord-occidentale dell’America del Sud, nel mese di novembre 2015 è nato il Comitato Popolare per i Nostri Territori in opposizione ad Habitat III, con l’intenzione di mettere in discussione il modello urbano imposto dal connubio governo-capitale nelle città del mondo, dopo le passate edizioni di Habitat I e Habitat II, riunioni che non hanno saputo far fronte né ai pronunciamenti cittadini, tantomeno alle richieste delle classi popolari.

Come in altri paesi del mondo, i 15 milioni di ecuadoriani e i quasi 2,4 milioni di abitanti di Quito in particolare, sono succubi di politiche governative che mercificano gli spazi pubblici vitali e causano profonde limitazioni nell’accesso alla sanità, all’educazione, alla casa, all’acqua potabile, al cibo, al lavoro, all’assistenza sociale, alla cultura, alla comunicazione, alla libertà di opinione e di espressione, a una giustizia corretta e imparziale, servizi basilari di coabitazione sociale, diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Questa negazione della possibilità di una vita dignitosa nelle campagne è causa di migrazioni della popolazione verso le città. Il popolo è privato del suo intimo legame con la terra, generando e sostenendo in questa maniera la cultura dell’inquinamento indiscriminato che arriva dalle imponenti strutture verticali che si innalzano dai resti della demolizione di grandi aree verdi, senza che da queste rimanga un minimo spazio per lo svago e la riossigenazione vitale delle metropoli.

Per questo il Comitato chiede alla società di costituire il Foro Sociale in opposizione  a Habitat III con la partecipazione di tutte le organizzazioni interessate a unirsi a tale invito, raccogliendo l’eredità di altri Fori Sociali realizzati prima dei grandi eventi ufficiali dell’ONU-Habitat, come il Foro Sociale Urbano Alternativo e Popolare di Medellín (aprile 2014) o il Forum Sociale Urbano di Napoli (settembre 2012) e le Assemblee Mondiali degli Abitanti del 2013 e 2015 di Tunisi.

Il Forum Sociale avrà luogo a Quito negli stessi giorni dell’ONU-Habitat III e vuole essere uno spazio di mobilitazione e sviluppo di proposte dalle classi popolari ed emarginate del mondo con lo scopo di mettere in discussione il modello urbano globale basato sull’alleanza governativa col capitale che non ricerca il benessere umano ma la crescita dei gruppi di potere.

Il Comitato Popolare a Quito promuove attivamente il conseguimento degli spazi per l’alloggio delle organizzazioni che parteciperanno al Foro Sociale, così come di soluzioni per il vitto, e delle relazioni sociali a partire dall’arte comunitaria; pertanto questo appello è rivolto alle organizzazioni sociali e collettive impegnate per il benessere mondiale, decise a rafforzare questo spazio per l’habitat autenticamente umano che si realizzerà nella città ecuadoriana a ottobre 2016.

Firma l’Appello!

Únete al Comite

Escribe a frenteahabitat3quito@gmail.com
A %d blogueros les gusta esto: